Stagione sciistica 2017-18

Gli impianti migliori per qualità e prezzo




E’ ufficialmente partita la nuova stagione sciistica e, come ogni anno, si rincorrono i commenti riguardo ai prezzi degli skipass. A questo proposito Cuponation ha raccolto alcuni dati riguardanti la nuova stagione, per cercare di capire quale sia la località da preferire dagli appassionati, con un occhio di riguardo al portafogli. Lo studio ha preso in considerazione i comprensori più popolari per ricerche Google negli ultimi dodici mesi e ne ha messo a confronto chilometri di piste e prezzi degli skipass proposti. Tra i più di duecento comprensori sciistici presenti sul nostro territorio, i più popolari negli ultimi dodici mesi (in base al numero di ricerche su Google) sono risultati Livigno, Madonna di Campiglio e Courmayeur e, in generale, gli impianti di Lombardia, Veneto, Valle d’Aosta, Trentino e, sorprendentemente, Abruzzo. Parlando di prezzi degli skipass, tra i comprensori più popolari, Cortina, Plan de Corones e Madonna di Campiglio proporranno per la stagione invernale 2017-18 prezzi giornalieri superiori a 50 euro (rispettivamente 59, 55 e 50); Livigno, Courmayeur, La Thuile, Pila, Pinzolo e Folgaria superiori a 40 euro (rispettivamente 47, 47, 44, 42, 42, 40), mentre sarà Asiago a presentare il prezzo più conveniente, con 24 euro per un giornaliero intero in alta stagione. Continuando nell’analisi e considerando i chilometri di piste a disposizione in ogni comprensorio, La Thuile risulta l’impianto in testa con ben 150 km, seguito da Cortina (120), Plan de Corones (119), Livigno (115), Courmayeur e Bardonecchia (entrambi con 100 km), e tutti gli altri inferiori ai 100 km.

 

 

 

I dati sono stati ricavati dai siti ufficiali dei comprensori sciistici e, quando mancanti, da dovesciare.it e skiinfo.it. Per i prezzi degli skipass sono stati considerati i giornalieri in alta stagione per adulti, stagione 2017-18. I comprensori più popolari sono stati scelti in base al totale delle ricerche Google effettuate negli ultimi dodici mesi (fino al 27 novembre 2017), ricavate tramite Google Keyword Planner.